RACCOGLIERE
voci, storie, esperienze

La Biblioteca del Negroamaro e delle Terre d’Arneo di Guagnano nasce con lo di scopo di essere un luogo di incontro e socialmente innovativo; luogo per il longlife learning e l'autoapprendimento; fabbrica di innovazione sociale, officina di creatività e di condivisione della conoscenza; luogo delle storie che si leggono, si raccontano, si raccolgono.

settembre_new.jpg

In particolare la promozione della lettura è una delle direttrici fondamentali del progetto di gestione e animazione della nuova biblioteca, che trova fondamento anche in quanto riportato nel Patto Locale per la Lettura sottoscritto nel mese di aprile 2022:
1. diffondere l'abitudine alla lettura, come strumento per la crescita individuale e collettiva, per lo sviluppo civile, sociale ed economico della città;
2. favorire l'aumento del numero dei lettori, valorizzando l'immagine sociale del libro e della
lettura nel quadro delle pratiche di consumo culturale;

3. sostenere l’idea della lettura come ‘un’invenzione umana’, come un’arte e un’abilità che si impara dall’esperienza: “i lettori nascono da altri lettori” ed è per questo importante tessere
nuove reti e forme di collaborazione tra tutti i protagonisti della filiera del libro e della lettura.

Inizia un percorso di incontri e racconti con autori di livello nazionale ma anche degli autori del nostro territorio, racconti che potranno diventare “raccolto” nel momento in cui nasceranno nuovi lettori.
La rassegna si intitolerà appunto Raccogliere...voci, storie, esperienze e non avrà una durata stabilita, si inizia il primo settembre, con un appuntamento fisso alla settimana. Da questa attività sarà possibile anche avviare l’azione dei “Gruppi di lettura”, facendo sì che gli utenti della biblioteca diventino soggetti attivi nella scelta, programmazione e presentazione di nuovi autori.